Frescobaldi: Toccate, Canzone e Partite Vedi a schermo intero

Frescobaldi: Toccate, Canzone e Partite

Yu Yashima, Clavicembalo

Maggiori dettagli

CDA0010

499 articoli disponibili

12,00 €

L’opera per tastiera di Girolamo Frescobaldi (Ferrara, 1583 – Roma 1643) non solo è indubbiamente uno dei momenti più alti di tutta la letteratura per strumento, ma rappresenta altresì una delle prime tappe fondamentali del lungo e difficile cammino che condurrà questo genere ad avere pari dignità rispetto alla musica vocale.
Fino ad allora la musica “colta”, quella fruita, coltivata e sostenuta dall’aristocrazia, era musica esclusivamente per voce. Nell'era dell'Umanesimo e del Rinascimento le corti italiane furono vero e proprio fulcro di tutto ciò che di meglio si poteva trovare in Europa dal punto di vista musicale (e non solo): dapprima con la polifonia di matrice fiamminga delle messe e dei mottetti, poi con la poesia in musica, per voce sola accompagnata, degli
aeri e delle frottole e, infine, con il genere che meglio di tutti sondava le infinite possibilità del rapporto testo-musica, ovvero il madrigale.