CHE TI GIOVA NASCONDERE Vedi a schermo intero

CHE TI GIOVA NASCONDERE

Ballate monodiche e istampitte strumentali dell'Ars Nova Italiana

SEC. XIV

Maggiori dettagli

35 articoli disponibili

15,00 €

ENEA SORINI - voce, percussioni

PEPPE FRANA - liuto medievale, chitarrino

“Giochi musicali e testuali nella musica italiana del Trecento”

Contiene brani del repertorio monodico vocale e strumentale dell’Ars Nova italiana, e comprende quattro delle cinque ballate del Codice Rossi¹ (tracce 1, 3, 5, 13) brani anonimi databili nella prima metà del XIV secolo, alle quali si aggiungono le ballate pervenuteci nel manoscritto Squarcialupi² (tracce 2, 4, 7, 8, 10, 11, 12) attribuite a tre soli compositori: Gherardello da Firenze, Lorenzo Masi (anch’egli fiorentino) e Niccolò da Perugia. Il tema di queste ballate è esclusivamente amoroso e lo stile poetico non manca di arricchirsi di tropoi di derivazione trobadorica, su tutti il senhal, gioco enigmistico in cui viene celato nell’incipit della composizione poetica il nome della damigella a cui è presumibilmente dedicata.

Il solo repertorio strumentale coevo si trova invece nel celebre Codice di Londra³ (tracce 3, 6, 11) e consiste in una serie di Saltarelli e Istampitte, complesse composizioni monodiche che pur conservando la forma musicale della danza la espandono fino alla vertigine in veri e propri “labirinti musicali” documentando una vocazione al virtuosismo e alla sperimentazione.

 

¹Biblioteca Apostolica Vaticana, Rossi 215

²Biblioteca Medicea Laurenziana, Med. Pal. 87

³British Library Additional 29987

Produzione Bella Gerit © BG0516

Video Trailer